Le opzioni binarie: cosa sono e come utilizzarle

Le opzioni binarie sono gli strumenti più utilizzati nel trading online, delle opzioni di investimento incredibilmente semplici che rendono l’attività dei trader molto più accessibile rispetto al trading classico e quindi alla portata di tutti. Le opzioni binarie di fatto, possono essere considerate come il perno principale attorno al quale ruota l’intero settore del trading online ed il punto di svolta che ha permesso a questo settore di espandersi in modo incredibile ed in un tempo relativamente breve, fino a diventare quel fenomeno di massa che è oggi e che è sempre più amato ed apprezzato dalle schiere di neo trading binario.

Alla base di un simile risultato troviamo la semplicità nelle meccaniche del trading online in genere, ma in particolare delle opzioni binarie, queste ultime semplicissime da utilizzare e che consistono nel prevedere quali tra due diversi scenari verranno a crearsi in un certo intervallo di tempo, in riferimento ovviamente ad un particolare asset in un dato mercato finanziario.

Utilizzare le opzioni binarie non richiede per quanto detto finora, particolari abilità da parte del trader ne grandi capitali inziali da investire, ma solo un conto di trading regolarmente registrato presso uno qualsiasi dei broker presenti online ed un normalissimo computer da cui lavorare. Registrarsi ad una piattaforma di trading online è semplice e può essere fatto da un normale browser web attraverso una delle piattaforme di trading online, con le più utilizzate 24Option, AnyOption e OptionTime, tutte tra l’altro dotate di una vasta gamma di opzioni binarie tra cui scegliere.

Registratosi al sito, il neo trader non deve far altro che depositare del denaro sul conto di gioco ed iniziare ad analizzare le informazioni sui tanti mercati finanziari alla ricerca dell’asset giusto che gli consenta di ottenere un buon profitto. Questo passaggio è certamente il più delicato e riguarda l’utilizzo di molti degli strumenti di analisi disponibili online e che riguardano a loro volta grafici ed indicatori in grado di riassumere tutta questa enorme mole di dati in modo intuitivo ed efficiente. Durante questa fase, il trader prende nota di tutti i possibili asset su cui poter investire, dopodiché determina quale delle opzioni binarie utilizzare, in funzione ovviamente di quella che crede essere la previsione da effettuare 24 option.

Tra le tante opzioni binarie disponibili ad esempio, il trader può decidere di utilizzare le Speed Master, se crede ad esempio che l’andamento dell’asset scelto possa subire delle variazioni nel brevissimo periodo, anche 30 secondi, o le One Touch se invece crede che tale valore possa o meno, raggiungere delle soglie predeterminate dal broker.

Tutte le opzioni binarie prevedono solo due possibili esiti, e tutte sono associate ad un certo tipo di previsione ed in funzione di essa anche ad un dato rendimento, con le Call/Put e le Speed Master associate al rendimento più basso in quanto associate ad una previsione più semplice, seppur con tempi di investimenti decisamente differenti tra loro, e le One Touch che invece prevedono i rendimenti più alti in quanto associate a previsioni decisamente più restrittive e complesse.

Commenti disabilitati su Le opzioni binarie: cosa sono e come utilizzarle